Modalità di inserimento

Modalità di inserimento Modalità di inserimento

Modalità di richiesta di ospitalità

LA DOMANDA:

L’ammissione o l’accesso alla struttura è disposta dal Distretto Socio Sanitario di residenza dell’interessato a seguito della valutazione effettuata dalla U.V.M.D. (Unità Valutativa Multidimensionale Distrettuale) con l’utilizzo della scheda S.V.A.M.A.
La richiesta di valutazione, che consiste nella compilazione di un modulo predisposto, può essere effettuata dall’anziano stesso, da un familiare o da un tutore (nonché dall’assistente sociale e/o dal medico di base). La successiva scelta delle strutture è libera e assolutamente non vincolata.

L’esito della valutazione determina, qualora ne ricorrano le condizioni, l’inserimento nella graduatoria unica dell’ULSS di competenza per l’entrata nelle strutture per anziani non autosufficienti.

La richiesta di ammissione quindi viene convogliata in una graduatoria basata su specifici punteggi e priorità, e da origine a liste d’attesa.


ACCETTAZIONE ED INGRESSO:

Al momento dell’effettiva disponibilità fisica del posto letto l’ AS e in sua assenza il direttore comunica telefonicamente e successivamente via mail la disponibilità del posto letto alla Centrale Operativa Territoriale dell’Azienda Ulss 4 la quale, appena vi sarà impegnativa disponibile, comunicherà il nominativo dell’utente utilmente collocato in graduatoria sulla base del profilo dell’ospite da far entrare in struttura. L’AS contatta  telefonicamente il potenziale ospite  informandolo della disponibilità di ingresso.
In caso di rinuncia il potenziale ospite, o chi per esso, deve comunicarla telefonicamente con la massima sollecitudine entro 24 ore e comunque successivamente formularla per iscritto (fax, mail). L’assistente sociale aggiornerà la COT tramite mail su eventuale esito negativo.

UNITA' OPERATIVA INTERNA:
L’Unità Operativa Interna (U.O.I.) costituisce momento fondamentale dell'organizzazione e si riunisce periodicamente. Ha il compito di elaborare il piano assistenziale, terapeutico e riabilitativo individuale attraverso una valutazione multidimensionale dell’ospite, definizione degli obiettivi, formulazione di proposte di miglioramento della qualità della vita, programmazione degli interventi, verifica dell’efficienza e dell’efficacia degli stessi. Fanno parte della U.O.I. le figure professionali individuate nella convenzione in essere con l'Az. ULSS n. 4.
torna all'inizio del contenuto